Quante volte occorre pubblicare su Facebook e Instagram?

Quante pubblicazioni si devono fare sui social media per avere riscontri?
Questa domanda me la pongono in molti, è una domanda corretta, sacrosanta, che tutti dovrebbero porsi.
La risposta è scontata: bisogna pubblicare ogni volta che è possibile farlo, creando post attinenti al contesto e ben studiati in relazione al target che si intende colpire.
In realtà non è necessario pubblicare ogni 2 ore, ammenochè non si tratti di grandi brand con pagine da oltre 100,000 follower, per la maggior parte degli utenti, invece, basta pubblicare con costanza e perizia, senza strafare.
La frequenza dei post pubblicati è realmente importante, questo è un dato indiscutibile.
Tutto sta nell’individuare il giusto equilibrio tra presenza ed assenza on-line.
Pubblicare troppo di rado significa dare spazio alla concorrenza, lasciare che l’utente si dimentichi di te. Allo stesso modo, pubblicare troppo spesso, ti renderà fastidioso e invadente.

Su Facebook, ad esempio, il numero di post ottimali è di 1 al giorno, considerando le fasce orarie in relazione al target, al periodo dell’anno, al giorno ecc..
Il minimo dei post utili, affinché la tua pagina Facebook possa risultare attiva, è di 3 post a settimana, ma io consiglio sempre il post giornaliero.

Su Instagram il discorso cambia, il pubblico di questo social network è differente, più giovane, più dinamico.
Su questa piattaforma il mio consiglio è di pubblicare almeno ogni giorno, senza saltarne nemmeno uno.

Mario Contino

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *