Meglio una pagina Facebook aziendale, che un profilo utente.

Navigando su Facebook ho potuto notare una miriade di profili personali che, in realtà, dovrebbero rappresentare un’azienda, adesso ti spiegherò meglio questa “follia”.

Per farti capire meglio ciò che intendo ti pongo il seguente esempio:
Mario Rossi è titolare della Pizzeria Rossi.
Erroneamente Mario Rossi si apre un profilo il cui nome è Pizzeria ed il cui cognome è Rossi.
Ne deriva un profilo utente utente denominato Pizzeria Rossi.

Nulla di più sbagliato, occorrerebbe sempre avere una pagina aziendale e non solo un profilo, questo perché le pagine offrono numerosi vantaggi che sono preclusi ai semplici profili, e non risentono dei limiti di questi ultimi.
Le pagine offrono strumenti avanzati che i profili personali non hanno, soprattutto per il controllo delle vaie attività e delle pubblicità.
Cosa non meno importante è il numero di persone che la pagina può raggruppare: praticamente non ha limiti, i fan possono essere centinaia di migliaia, mentre un profilo utente può aggiungere solo 5000 amici.
Tramite gli strumenti che offrono le pagine, è possibile profilare il pubblico, controllare i loro movimenti come: gli orari nei quali sono più attivi, i post che preferiscono, la loro areo geografica ecc., in questo modo sarà possibile creare strategie utili a conquistare un determinato target.
Questi strumenti sono gli “Insights”, per accedervi occorre pigiare sull’omonimo menù sulla pagina stessa, ovviamente sta al professionista cogliere le informazioni utili per massimizzare l’opera di promozione aziendale tramite il social marketing.

Quindi meglio aprire una pagina, ma come?
Anche l’occhio vuole la sua parte, molti aprono una pagina, scelgono un’immagine per copertina e profilo, senza usare alcun criterio, e credono di aver terminato.
Anche questo è un errore madornale.
Secondo alcuni studi sul comportamento degli utenti sul social network, questi prendono in simpatia o in antipatia una pagina in circa 5 secondi, ossia subito dopo esservi entrati.
Per questo motivo occorre curare i dettagli, le immagini del profilo e la cover devono essere nei formati giusti e fornire un messaggio grafico immediato ed efficace: poco testo e ben mirato, immagini non sgranate ma nella giusta proporzione.

Queste sono solo alcune delle cose cui prestare attenzione, il mio consiglio resta sempre valido: Affidarsi a chi gestisce le pagine professionalmente, otterrai maggiori risultati e non dovrai togliere del tempo prezioso al tuo lavoro.

Mario Contino

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *