10 sorprendenti curiosità su Facebook

Nell’era del social network più famoso e funzionale di sempre, a mio modesto parere ovviamente, ritengo giusto condividere con voi alcune curiosità sullo stesso.
Facebook sorprende, sempre di più, e cattura grandi e piccoli, aziende e studenti, professionisti e “liberi pensatori”.
Ecco a voi le 10 curiosità che “forse” non sapete su Facebook.

1) Secondo alcuni studi, Facebook (ed anche WhatsApp), sarebbero i social più legati alle cause di divorzio.

2) Perché è stato utilizzato il blu per il logo di Facebook? A differenza di quanto si possa immaginare, non ci sarebbe un motivo legato alle strategie di marketing. Sembrerebbe infatti che la scelta sia dovuta al fatto che il suo fondatore Mark Zuckerberg sia daltonico al rosso e al verde, e che quindi optò per il blu. (condizionale d’obbligo)

3)In caso di morte, non la auguriamo a nessuno ovviamente, il tuo profilo potrà continuare a vivere. Facebook consente ai suoi utenti di scegliere, anticipatamente, chi dovrà occuparsi del proprio profilo in caso di morte improvvisa.

4) Possiamo bloccare qualunque utente su Facebook, tranne uno: Mark Zuckerberg.

5) Facebook non è utilizzabile in Cina. Il governo cinese lo avrebbe bandito da 2009.

6) Sul social network ci sono più di 30 milioni di profili di utenti ormai deceduti.

7) Secondo uno studio della Columbia University, curato nel 2011 dal ricercatore Sudhir Venkatesh, l’83% delle prostitute di New York ha una pagina su Facebook, attraverso la quale essere contattata dai clienti.

8) Uno dei più importanti obiettivi del social network, è quello di combattere le “fake news”. A tale scopo è già stato fatto moltissimo e siamo certi che si farà ancora tanto.

9) Ad oggi (03/02/2020) alcuni utenti stanno valutando una nuova versione di facebook, questa versione permette di scegiere se utilizzare il social con il classico sfondo bianco o a sfondo scuro con testi chiari.

10) Per quanto Facebook sia tra i siti internet più visitati al mondo, il più visitato in assoluto resta “Google”.

Bene, eri già a conoscenza di queste 10 curiosità?
È proprio vero, non si smette mai di imparare!

Mario Contino

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.  Per saperne di più